federicasanges.it
Condividi!

L’Alimentazione ai tempi dell’iPhone

Sempre maggiori sono gli interventi nel mio ambulatorio rivolti a persone che cercano la soluzione ottimale per poter integrare una sana alimentazione con le loro vite sociali piuttosto frenetiche. 

More...

È innegabile l'evidenza: la società in cui viviamo raramente favorisce l'adesione ad uno schema alimentare equilibrato, anzi! In gran parte dei casi i ritmi sono talmente intensi e forsennati da impedire apparentemente anche la lontana ipotesi di una nutrizione coerente. 

Ma è veramente così improponibile far combaciare il concetto di sana alimentazione con le vite imposte dalla società? Infermieri (o altri professionisti) che fanno i turni, barmen che lavorano solo di notte, fornai che attaccano alle 2 di mattina, medici che stanno in sala operatoria dall'alba a tempo indeterminato, camionisti che vivono gran parte delle loro vite in viaggio: come si può fare?

In questo articolo vi elenco una serie di accorgimenti che possono aiutarti a gestire al meglio la tua alimentazione.

  1. Rispetta il tuo bioritmo. Non c'è nulla da scoprire che non sia già stato scoperto: funzioniamo bene se mangiamo di più al mattino e meno la sera. Invertendo questi fattori il risultato CAMBIA!
  2. Fai in modo di avere sempre a portata di mano una bottiglia d'acqua: oltre a tutte le funzioni fondamentali di questo nutriente è anche un coadiuvante nell'attenuare il senso di appetito favorendo il senso di sazietà.
  3. Dedicati alla tua alimentazione: l'attività motoria e l'alimentazione sono due parametri che non devi mai trascurare per prevenire eventuali patologie, dalle più innocue alle più gravi. Puoi farlo preparando delle vaschette di verdure crude come carote e finocchi da portare con te. Puoi mangiarli in qualsiasi momento e ti aiuteranno a garantire l'assunzione dei micronutrienti che spesso scarseggia.
  4. Al ristorante evita i primi piatti: difficilmente i condimenti sono a favore di un'alimentazione equilibrata e la pasta servita è, generalmente di farina bianca raffinata. Preferisci un secondo piatto con un contorno e un pò di pane.
  5. Scegli dei locali per ristoro che propongano delle pietanze gustose, ma allo stesso tempo salutari. Se vivi nella mia città di residenza, Civitanova Marche, un esempio è ZERO733, un posto nel quale l'abbinamento tra ottime materie prime, associazioni equilibrate di macronutrienti e piacere per il palato vanno di pari passo (basti guardare l'immagine in testa all'articolo che mostra un hamburger vegetale).
  6. Come spuntino fai uso anche di yogurt da bere: è molto comodo e gradevole al palato.
  7. Porta con te frutta oleosa a guscio, magari già sgusciata, come mandorle, anacardi, noci, nocciole. Circa 15 grammi al giorno in associazione con frutta fresca di stagione possono costituire un'ottimo spuntino.
  8. Non dimenticare mai che il tempo che abbiamo a disposizione lo dedichiamo a tutto ciò che riteniamo prioritario per le nostre vite: famiglia, lavoro...salute. È all'interno della voce "salute" che si fa viva la priorità che dovresti attribuire all'alimentazione.

Nella speranza di esserti stata utile, al prossimo articolo!

L'Autore Federica Sanges

Biologa Nutrizionista con oltre 15 anni di esperienza, Ex. Serie A di Basket Femminile. Appassionata di Sport e di Alimentazione.

follow me on:
Malcare WordPress Security